MEZZOGIORNO MEZZANOTTE, LA REGOLA ZǏWǓ LIÚZHÙ 子 午 流 注

mezzogiorno mezzanotte MEZZOGIORNO MEZZANOTTE, LA REGOLA ZǏWǓ LIÚZHÙ 子 午 流 注

MEZZOGIORNO MEZZANOTTE  ZǏWǓ LIÚZHÙ (Note di Gabriele Filippini, Sinogrammi a cura di M. Perusi Savorelli)

L’azione del trattamento tuina viene normalmente diretta a diversi obiettivi, normalmente combinati, che possono, semplificando, essere ricondotti ai seguenti:

-Zone/distretti (ad esempio: l’intera zona lombare)onda2

-Articolazioni (tecniche di mobilizzazione, “pompage”)

-Organi interni (pensiamo ad esempio alla vibrazione diretta sul fegato o all’impastamento dello – stomaco)

-Meridiani

-Agopunti

Tali azioni devono essere coordinate secondo sequenze logiche in base agli obiettivi energetici che l’operatore ha individuato essere ottimali per l’utente. La Regola Mezzogiorno Mezzanotte suggerisce un metodo semplice ed estremamente efficace per combinare tra loro coppie di meridiani. Vogliamo quindi presentarla in forma snella e pratica.

Tale regola è attribuita normalmente al maestro Pien Xiao, vissuto nel VI secolo d.C. e viene considerata indispensabile per l’utilizzo della cosiddetta “grande agopuntura” che consiste nella puntura del Luò 絡 opposto per lato e marea meridianica rispetto alla zona dolente. Tale regola si utilizza per trattare le patologie acute da desincronizzazione tra uomo e macrocosmo. Sciarretta, autore contemporaneo, propone un utilizzo più universale della regola Mezzogiorno Mezzanotte. Ricordando che ogni meridiano, nella circolazione circadiana ha un massimo di marea energetica pari a due ore ci ricorda che una sintomatologia che si aggrava durante il periodo di marea massima indica un pieno del meridiano corrispondente, l’aggravarsi invece dodici ore dopo indica vuoto. Ad esempio, in caso di sintomi che si aggravano tra le h.1 e le h.3 e migliorano tra le h.13 e le h.15, avremo una turba che riguarda meridiano del fegato in pieno e meridiano del piccolo intestino in vuoto.

CIRCOLAZIONE CIRCADIANA – MAREE MERIDIANICHE

Marea MassimaOrarioMarea Minima
Shǒu Tài Yīn 手 太 陰 (LU)3 – 5Vescica (BL)
Shǒu Yáng Míng 手 陽 明 (LI)5 – 7Rene (KI)
Zú Yáng Míng 足 陽 明 (ST)7 – 9Ministro del Cuore (PC)
Zú Tài Yīn 足 太 陰 (SP)9 – 11Triplice Riscaldatore (TE)
Shǒu Shào Yīn 手 少 陰 (HT)11 – 13Vescica Biliare (GB)
Shǒu Tài Yáng 手 太 陽 (SI)13 – 15Fegato (LR)
Zú Tài Yáng 足 太 陽 (BL)15 – 17Polmone (LU)
Zú Shào Yīn 足 少 陰 (KI)17 – 19Grosso Intestino (LI)
Shǒu Jué Yīn 手 絕 陰 (PC)19 – 21Stomaco (ST)
Shǒu Shào Yáng 手 少 陽 (TE)21 – 23Milza (SP)
Zú Shào Yáng 足 少 陽 (GB)23 – 1Cuore (HT)
Zú Jué Yīn 足 絕 陰 (LR)1 – 3Intestino Tenue (SI)

 

Questi orari di massima e minima circolazione energetica nei meridiani dipendono, semplificando al massimo il concetto, dalle influenze del macrocosmo sull’uomo, in particolare si tratta dell’influenza che le dodici costellazioni, definite “RAMI TERRESTRI” e descritte tramite animali mitici simbolici esercitano su anni, mesi, ore e meridiani nell’uomo. Ricordiamo di passaggio che il meccanismo è reso più complesso dalla presenza dei “TRONCHI CELESTI”, i pianeti, la cui influenza impatta sulle 4 stagioni e sui 5 movimenti.

Nelle 2 ore dedicate ad ogni meridiano l’energia nutritiva è massima in quel tragitto e consente la rigenerazione energetica di tutte le strutture collegate a quella specifica risonanza. Oltre alla circolazione nelle 12 ore abbiamo anche una circolazione di base più veloce.La Jong (Ying) Qi circola 50 volte al giorno in ogni meridiano e Zang Fu, descrivendo 3 circuiti principali. Ogni circuito è composto da 4 tratti che si susseguono seguendo fedelmente la logica della circolazione circadiana

A)tragitto 1                Torace > Mano

B)tragitto 2                Mano > Viso

C)tragitto 3                Viso > Piede

D)tragitto 4                Piede > Torace

Il primo circuito sarà quindi composto dai seguenti meridiani: Polmone-Grosso Intestino-Stomaco-Milza. E cosi via. Seguendo questo ragionamento possiamo affermare che l’energia circola sicuramente in ogni meridiano ogni 28 minuti ed 8 secondi è[(24X60):50=28,8]. Ed è su questa considerazione che si basa la regola generica che suggerisce di lasciare gli aghi infissi per circa 30 minuti.

RAMI TERRESTRI (COSTELLAZIONI) E ANNI

Presentiamo ora le influenze astrologiche sulle fondamentali suddivisioni del tempo umano, abbiamo inserito delle semplici tabelle sinottiche, per approfondire l’argomento vi consigliamo la lettura di alcuni testi di J.M. Kespi che potete trovare qui: RITMI COSMICI.

Per prima cosa nella tabella seguente riportiamo come l’energia delle costellazioni, denominate “Rami Terrestri” influenzi l’energia dell’anno astronomico secondo cicli che si ripetono ogni 12 anni.

RamoAnimaleMeridianoanno
I – Zǐ 子TopoVB2008
II – Chǒu 丑Toro – BueF2009
III – Yín 寅TigreP2010
IV- Mǎo 卯Lepre-ConiglioGI2011
V – Chén 辰DragoST2012
VI – Sì 巳SerpenteRT2013
VII – Wǔ 午CavalloC2014
VIII – Wèi 未Capra – PecoraIT2015
IX – Shēn 申ScimmiaVU2016
X – Yǒu 酉GalloRN2017
XI – Xū 戌CaneMC2018
XII – Hài 亥Maiale – CinghialeTR2019

 

RAMI TERRESTRI, ORARI E PERIODI MENSILI

Nella seguente tabella vediamo come l’energia dei pianeti, denominati “Rami Terrestri” influenzi orari e periodi mensili

RamoMeridianoOrarioPeriodo
III – Yín 寅LU3-54 febbraio – 5 Marzo
IV- Mǎo 卯LI5-75 Marzo – 5 Aprile
V – Chén 辰ST7-95 Aprile – 6 Maggio
VI – Sì 巳SP9-116 Maggio – 6 Giugno
VII – Wǔ 午HT11-136 Giugno – 7 Luglio
VIII – Wèi 未SI13-157 Luglio – 8 Agosto
IX – Shēn 申BL15 – 178 Agosto – 7 Settembre
X – Yǒu 酉KI17-197 Settembre – 8 Ottobre
XI – Xū 戌MC19-218 Ottobre – 7 Novembre
XII – Hài 亥TE21-237 Novembre – 7 Dicembre
I – Zǐ 子GB23-017 Dicembre – 6 Gennaio
II – Chǒu 丑LR1-36 Gennaio – 4 Febbraio

 

Nella seconda parte dell’articolo, che pubblicheremo il prossimo mese, troverete notazioni per l’applicazione pratica della regola Mezzogiorno Mezzanotte. L’argomento viene trattato durante il primo anno del nostro corso di formazione, che si svolge a Brescia, denominato “Scuola di Tuina e Qigong”. le iscrizioni all’edizione 2019-20 sono aperte. Trovate QUI tulle le principali informazioni.

Commenti Facebook

Commenti Facebook

Administrator